Slide background

Interrogazione rotatoria San Giovanni

La Val di Fassa, come la maggior parte delle località ad alta vocazione turistica, si trasforma durante le stagioni estive e invernali, in un importante attrattore di veicoli in transito, immettendo così, in un sistema viario previsto per una popolazione residente di 10.000 unità, un flusso relativo ad un aumento di abitanti/turisti fino a 6 volte superiore. E’ intuitivo come, facilitare lo scorrimento di una massa così consistente di mezzi, rappresenti una notevole criticità nella gestione di un sistema turistico attento alla sicurezza e al rispetto dell’ambiente in un’ottica di eco-sostenibilità. In particolar modo, in località S. Giovanni nel comune di Vigo di Fassa, l’incrocio che vede il flusso proveniente dal Passo Costalunga intersecarsi con quello che dalla Val di Fiemme porta al giro delle Dolomiti, crea un tappo di traffico decisamente pesante per turisti e residenti. Si chiede pertanto all’Assessore competente di valutare l’ipotesi di sostituire il suddetto incrocio con una rotatoria che attraverso il controllo del flusso e il conseguente snellimento del traffico, consenta una maggior sicurezza nelle manovre e favorisca la riduzione dell’inquinamento acustico e atmosferico che le code generate dall’attuale incrocio inevitabilmente originano.

Cons. Giuseppe Detomas